Numerose le librerie coinvolte nel progetto. Clicca qui per approfondire 

Per le librerie interessate al progetto una lettera di presentazione:

Caro libraio,
 
Il panorama editoriale italiano si sta modificando con l’ingresso dei libri digitali (e-book) acquistabili su store (librerie) online e i dati indicano un timido ingresso destinato a crescere anche nel mondo della scuola, dove è già previsto l’ingresso dei libri scolastici in formato digitale, tale da far prevedere una richiesta sempre più ampia di titoli in formato e-book. Sysform Editore realizza e commercializza libri in formato digitale (e-book) nativo (non esistono in cartaceo) con un catalogo di testi per il mondo della formazione degli insegnanti e degli educatori e con libri per adolescenti e per bambini.
 
La caratteristica dei testi è determinata soprattutto dalla ipertestualità (video, audio, link esterni) che rendono i prodotti editoriali non antagonisti del libro cartaceo ma un’occasione di lettura differente. Per questo motivo Sysform Editore ritiene che le librerie rappresentino il luogo fisico dove poter acquistare anche e-book e che i librai rimangono punti di riferimento per i clienti che sono interessati anche alle nuove produzioni editoriali in formato digitale.
Abbiamo quindi attivato e presentato in esclusiva alla Fiera del libro di Torino un progetto di collaborazione con le librerie denominato
 
Smart e-book: gli e-book sullo scaffale

ora gli e-book li trovi anche in libreria

.
Info
Polvere di fata (Cristina Ansuini) Stampa E-mail
Lunedì 02 Maggio 2011 08:01

 

A che serve la polvere di fata? A molte cose, direi, ma soprattutto a volare diritto fino all'Isolachenoncè!

Se c'è una storia che ha ispirato un sacco di bambini nell'invenzione di giochi, nella ricerca di avventure nel più "normale" dei contesti, nell'alimentare fantasie e speranze... beh questa è proprio Peter Pan.
Il potere evocativo di emozioni e sentimenti diversi è rimasto intatto in questi 100 anni di vita e offre ancora miriadi di possibilità espressive e creative.

Nel libro "Polvere di fata" ho cercato così di utilizzare la polvere di fata, appunto, per scoprire le tante possibilità di elaborazione e di espressione nascoste in Peter Pan, utilizzando i contenuti, le atmosfere, i colori così abilmente inventati da J. M. Barrie.

Largo spazio quindi alla scoperta di Peter Pan, a cominciare dalla storia originale, dalle descrizioni in particolare, che rendono possibile entrare nelle vicende dei personaggi, nelle loro case, nei loro pensieri, nei loro abiti...
I bellissimi brani descrittivi della versione originale diventeranno la base per creare delle descrizioni nuove e deliziosamente personali grazie a qualche piccolo stratagemma...

Il racconto d'avventura, un genere amatissimo che attinge un po' ad ogni genere - fiaba, leggenda, giallo, mito... - può essere vissuto in modo attivo e creativo, non solo quindi da lettori e fruitori di vicende altrui, ma come narratori capaci di scegliere le strategie giuste per godersi il proprio racconto su misura.

La lettura di immagini filmiche e libresche consentirà di ripercorrere il linguaggio più istintivo, quello iconico, e di esplorarne e di utilizzarne i codici, imparando nuove tecniche e nuovi modi di esprimersi e di comunicare.

Comunicazione che sarà possibile coltivare e far crescere attraverso l'esplorazione avventurosa di strategie di scrittura creativa, sempre a partire dai numerosi spunti che il libro di Peter Pan offre.

Sempre per rimanere nel tema dell'avventura, perché non avventurarsi nella conoscenza di Peter Pan nella lingua in cui è stato scritto? Utilizzando riduzioni, via via da arricchire, sarà possibile entrare in contatto con il Peter delle origini, avvolgendolo di un fascino nuovo e davvero speciale. La storia di Peter potrà diventare uno sfondo narrativo da cui prendere spunto per introdurre elementi nuovi dell'insegnamento-apprendimento della L2, in modo giocoso e comunicativo.

L'ultima parte è riservata all'aspetto più nascosto di Peter Pan, quello delle tematiche che vi sono celate e che sono proprie nella vita di ognuno di noi: i rapporti familiari, la voglia-paura di crescere, l'importanza dell'amicizia e della complicità, l'eterno confronto buoni-cattivi...

Tornare in contatto con Peter Pan consente di fare una gran quantità di scoperte sia sui bambini con i quali lavoriamo, sia sulle risorse di un libro diventato ormai un classico, sia su quanto siamo ancora in contatto con la nostra parte "che non vuole crescere".
Il libro è indicato sia per una “esplorazione” autonoma del  bambino che per gli insegnanti che troveranno indicazioni di lavoro per coinvolgere la classe ... in una continua avventura!

 Leggi la demo in   .pdf

.
 

eBook Store

Scegli/Acquista il tuo e-Book

Servizi agli Editori

Dal libro cartaceo all'ebook

Servizi per gli Editori

 

Smart e-book

Gli e-book in libreria

Visita...

Rivista telematica di percorsi per l'integrazione


Promozione di Sistemi Formativi


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione di approfondimento cliccando su Cookies Policy. Per approfondimenti Cookies Policy.

Accetto i cookies