Cristina Ansuini Stampa
Giovedì 10 Giugno 2010 10:14

Presentazione autore Cristina Ansuini
 
Mi presento
Sono Cristina Ansuini, maestra elementare, felice di essere tale!
Nel 1998 sono approdata presso la scuola “2 ottobre 1870” – data riecheggiante di liberazioni risorgimentali dal Papa Re!… - come insegnante di ruolo, su posto comune.
Il primo impatto è stato un po’ brusco: dopo alcuni anni in cui avevo insegnato Religione Cattolica, per la quale mi sentivo ferratissima, dati i corsi ed i tutoraggi da cui ero reduce, mi sono ritrovata catapultata in una seconda di 27 bambini in cui ci si aspettava che insegnassi matematica e le altre materie dell’ambito logico-scientifico!
Dopo una primissima fase di orientamento, grazie anche alla mia deliziosa collega Annalisa Amorosi, mi sono gettata con entusiasmo in questa nuova avventura, passando gran parte del mio tempo libero a studiare guide, a seguire corsi di aggiornamento e a raccogliere materiale…
Non voglio dire che sia stato tutto facile: con la mia formazione psico - umanistica e la mia passione per l’introspezione, la letteratura e così via non ero il soggetto più adatto ad insegnare matematica e scienze! Anche per questo è stata ancora più grande la soddisfazione quando ho potuto vedere i risultati raggiunti dai miei alunni!
Alla fine del ciclo la mia collega ha avuto il trasferimento alla scuola media ed io ho coronato il mio sogno di insegnare le materie dell’ambito linguistico!
Ho dovuto ricominciare un po’ tutto daccapo, ma stavolta ho avuto dalla mia parte una maestra d’eccezione: Maria Luisa Bigiaretti !
L’incontro con lei è stato davvero speciale ed ha orientato e orienta non poco il mio modo di vedere la scuola.
Un modo tutto basato sulla sperimentazione, sullo stare bene a scuola, sull’uscire dal solito tran tran… con un occhio alle novità, all’aggiornamento, ed uno sempre rivolto alla parte bambina, al “vivere insieme” esperienze ed emozioni.
È stato in quest’ottica che ho rispolverato fattivamente la mia passione per la scrittura, riempiendo giocosamente pagine e pagine di filastrocche, poesie, diari, sotto il suo sollecito impulso!
Scoprire delle tecniche per scrivere è stato fantastico, unire la creatività ad un supporto concreto mi ha aperto un mondo espressivo davvero eccezionale che ho pensato naturalmente di offrire ai miei alunni.
È così che è nato il mio libro “Il treno della frutta”, ma anche tutte le raccolte di poesie dei bambini, gli spettacoli teatrali, gli scambi epistolari… e via dicendo.
 
Nel tempo ho avuto modo di frequentare corsi e conoscere così altri modi comunicativi, dando spazio e vita alla mia curiosità.
Quindi sì all’animazione alla lettura, con la relativa attivazione di percorsi laboratoriali e l’organizzazione di feste del libro; sì allo studio dell’arte attraverso la conoscenza di artisti famosi, la frequentazione di mostre e luoghi topici – a Roma non c’è che l’imbarazzo della scelta! – sì alle ricerche al computer, alla stesura di notiziari, alle ricostruzioni storiche…
L’ultima passione, che mai avrei creduto di saper e poter coltivare, è quella per le lingue straniere, attraverso la conoscenza delle quali è possibile non solo comunicare ancor di più e ancor meglio, ma leggere i libri in lingua originale! Per me un’opportunità davvero d’oro, che cerco di trasmettere ai miei pargoli portando a scuola e condividendo libri in francese ed in inglese, per ora, ma chissà che riserverà il futuro?! 
 
È essenziale per me proporre più cose possibili perché solo così ogni bambino, con i suoi mezzi, le sue priorità, le sue capacità, potrà trovare il giusto modo di fare sue le conoscenze e di comunicare con gli altri, con se stesso e col mondo.
 
Come dicevo all’inizio, sono molto contenta del mio lavoro, della passione che lo anima e dei rapporti che si intrecciano grazie a lui e sono anche contenta di aver trovato tutto questo in tante altre persone come me, con le quali condivido questo percorso della scuolapossibile.
 
L’incontro con la scuolapossibile è stato casuale, ma è diventato essenziale per la mia professionalità, perché oltre allo scambio di vissuti e di esperienze, è stato ed è stimolante nell’andare a cercare risorse sopite dentro di me, a spazzare via timori e titubanze, a poter guardare oltre sicuri della propria capacità, ricchi di energie positive e di considerazione – cose di cui si sente molto la mancanza nel nostro ambiente!…. 

se vuoi saperne di più guarda il mio curriculum

.
 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione di approfondimento cliccando su Cookies Policy. Per approfondimenti Cookies Policy.

Accetto i cookies