R.Di Maria & A.Ranfagni Stampa
Lunedì 29 Novembre 2010 20:58

 

Presentazione delle Autrici
L’esigenza e poi l’idea di scrivere sui disturbi di apprendimento sono nate in noi dalla nostra ventennale esperienza, prima come docenti plurispecializzate di sostegno nella scuola secondaria di primo e secondo grado, poi come insegnanti curriculari. Abbiamo iniziato la carriera quando le problematiche legate al disagio erano misconosciute, perché non erano ancora oggetto di approfondimenti e di regole codificate. Da qui la necessità di formarci e perfezionarci ma la mancanza di precisi riferimenti, ci ha portato a girare come “trottole” in un settore dove ci si muoveva su un terreno impervio e difficile.
Seguendo l’esigenza di rispondere a un problema che ci impegna tuttora a 360°, abbiamo intrapreso in base ai nostri interessi personali, Rossella la specializzazione in logopedia seguita da un percorso di formazione psicoanalitica e Aurora, più pragmatica, una specializzazione sulla didattica della storia seguita da vari corsi sulla disabilità. Rossella è iscritta all'ordine dei giornalisti della Toscana e segue la rubrica dal titolo "a ruota libera" nel quindicinale "la parola al cittadino" dove affronta tematiche pedagogiche.
Insieme, nel 2008 abbiamo fondato l’associazione Mentore che promuove corsi di formazione e costituisce un sostegno per genitori in difficoltà. Attualmente insegniamo come docenti di lettere io, nell’Istituto Istruzione Superiore Antonio Meucci e Aurora al Liceo Scientifico, opzione Scienze applicate, e al Liceo Scientifico Tecnologico Sportivo di Massa Carrara. In ambito scolastico ricopriamo l’incarico nei progetti di L2 e DSA.
 
Molti dei nostri ragazzi e dei genitori ci chiedono risposte per risolvere problematiche legate alle difficoltà di apprendimento. Per questo abbiamo realizzato questo e-book, scritto a quattro mani, nel tentativo di voler riunire due facce di una stessa medaglia. L’una, che mi appartiene di più e che forse impropriamente definirei divergente e l’altra convergente della mia amica Aurora. La scuola per anni ha sollecitato negli alunni solo il pensiero convergente. In realtà questi due aspetti si devono coniugare e quasi fondere, perché accanto al pensiero creativo e alternativo deve convivere anche il ragionamento che attinge alla logica e che è procedimento sequenziale. E’ questo a cui i ragazzi devono tendere: la coniugazione di un pensiero creativo e fino ad ora poco valorizzato, con un pensiero logico che segua procedimenti deduttivi, nell’applicazione di regole e nell’analisi dei dati.
L’e-book nasce con l’intento di dare una mano ai genitori che devono sostenere i figli nello studio a casa, nei “compiti” che per un bambino/ragazzo con DSA sono più complicati, difficili e richiedono pazienza e comprensione da parte degli adulti.
 
Ci auguriamo che vi potrà essere d’aiuto per capire come fare e cosa fare.
 
 

Le Autrici
 
Rossella Di Maria   e   Aurora Ranfagni
 

 

.
 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione di approfondimento cliccando su Cookies Policy. Per approfondimenti Cookies Policy.

Accetto i cookies